Aikido

合氣道
L’evoluzione moderna di un’arte marziale antica.

Aikido Milano

Cos’è l’Aikido ?

L’Aikido è un’educazione marziale che studia leve articolari, squilibri e rotazioni per risolvere i conflitti in maniera differente, ma l’Aikido non è solamente tecnica.

All’inizio ti permette di provare una sensazione di benessere fisico. Essendo un’arte marziale molto atletica, ti sentirai piu’ flessibile e tonico. Credo però che i maggiori benifici che proverai saranno psicologici e attitudinali.

Questa splendida arte marziale ti aiuta ad affrontare le tue difficoltà e le tue paure in un percorso di crescita costante.

Soprattutto l’Aikido abbraccia l’idea di aiuto e di collaborazione nella pratica. Mettersi a disposizione per aiutare gli altri, crescrere attraverso i compagni.

La progressione tecnica sarà il corollario alla crescita personale.

Andrea Re
6° Dan So Honbu

Crescere attraverso gli altri,
conoscere se stessi,
con impegno ma anche
con la giusta leggerezza.

Ogni lungo viaggio inizia con un primo passo.

Orari lezioni di Aikido

I corsi sono aperti a tutti e in qualunque momento dell’anno.

Lunedì
Principianti e avanzati
20 – 21.30

Via Novara 97, Milano

Mercoledì
Principianti e avanzati
20 – 21.30

Via Trivulzio 22, Milano

Giovedì
Principianti e avanzati
11 – 12.30

Via Novara 97, Milano

Venerdì
Principianti e avanzati
12.30 – 13.30

Via Novara 97, Milano

Le basi dell'Aikido

Presto particolare attenzione alla didattica di base delle tecniche, degli spostamenti e delle cadute.

Questo per permettere a tutti di praticare in sicurezza e senza problemi.

Altri elementi che ritengo fondamentali sono la respirazion consapevole e e la preparazione del corpo ad un’arte marziale.

Il primo anno avrà come naturale sviluppo la preparazione, per chi lo desidera, del primo esame (6° kyu).

Le armi dell'Aikido

L’Aikido è un’arte marziale molto vasta e lo studio delle armi tradizionali ne sono il naturale completamento.

Nello specifico studieremo il Jo (un bastone di 130 cm), il bokken (spada di legno) e il tanto (coltello).

La progressione nell'Aikido

Lo studio e la pratica costante delle tecniche fondamentali dell’Aikido vengono ulteriormente approfonditi e perfezionati da esercizi sempre più raffinati.

Attraverso esami di gradi Kyu se ne verifica l’apprendimento corretto, e con gli esami di livello Dan la preparazione marziale, l’equilibrio psicofisico, la tranquillità interiore e la risposta spontanea.

Gli esami non sono obbligatori.

La partecipazione agli stage, dove protrai conoscere altri insegnanti ed allievi, ti sarà di enorme aiuto per crescere come marzialista.

Potrebbe interessarti anche:

Senpai, Kohai.

Senpai, Kohai.

Il Sensei è forse il cuore e la mente del Dojo, i Senpai le sue gambe e i Kohai le braccia. E’ compito delle gambe a far muovere il Dojo sul sentiero del futuro.

Dojo – impariamo a conoscerlo

Dojo – impariamo a conoscerlo

Il Dōjō è quindi visto sia come il luogo dove ci si allena e si apprende ma soprattutto come simbolo del profondo rapporto che lega il praticante al maestro che insegna (Sensei 先生 ”Nato prima” ) e all’arte marziale che si sta apprendendo

Andrea Re

Curriculum Marziale

Andrea Re e Francesco Re

AIKIDO

6° Dan
Consegnato dal M. Tada Hiroshi nel 2020

TENSHIN SHODEN KATORI SHINTO RYU

Menkyo Okuden – 7° Dan
Consegnato dal M. Hatakeyama nel 2009
Direttore Tecnico dell’Accademia Italiana di Spada Giapponese.

HOKI RYU

Shihan Joden – 7° Dan
Consegnato dal M. Kumai nel 2016
Direttore Tecnico Istituto Iaido Italia

KATAYAMA RYU

Responsabile dello Zanshin Dojo Milano

Yoji Fujimoto

Il volto dell’Aikido Moderno

8° Dan

Andrea Re e Francesco Re

Il vero Sensei è quella persona che permette al proprio discepolo di salire sulle sue spalle, per poter guardare ancora più lontano.

Fujimoto Sensei

Per molti aikidoka è stato il punto di riferimento italiano per la precisione della tecnica, l’eleganza dei movimenti, ma soprattutto per la profonda comprensione della didattica.

Ho consciuto il Maestro Fujimoto in momento particolare della mia vita.
Dopo la scomparsa del Maestro Bosello incomincia a ricercare una figura che mi aiutasse nel mio cammino marziale. La fortuna ha voluto che incrociassi lui.

Insegnante completo e profondamente legato ai valori dell’Aikido ha saputo indicarmi un percorso chiaro da seguire migliorandomi sia come aikidoka, sia come insegnante, ma soprattutto come persona.

Assieme ad alcuni dei suoi allievi cerco di portare avanti i suoi insegnamenti all’interno del progetto Ai Ki No Wa.

L’allievo

di Simone Chierchini

Intervista a Francecsco Re

L’esperienza di un giovane aikidoka alla corte di Ueshiba.
Aneddoti e curiosità dai tatami del Giappone, visti dall’occhio di un praticante italiano che ha deciso di cambiare completamente vita per seguire la sua passione.

Una prospettiva unica della sua esperienza di studio marziale in Giappone presso l’Aikikai Hombu Dojo di Tokyo.